Top

Svizzera

Svizzera – Un paradiso 365 giorni all’anno

La Svizzera ha tanto, tantissimo da offrire in confronto all’ampiezza dei suoi confini ma sopratutto,  lo fa 365 giorni all’anno. Che sia inverno o estate in questo paese ha sempre più di un motivo per attirare turisti.  La lista che trovate qui sotto è solamente una indicazione approssimativa delle città e dei luoghi che ci possono spingere a fare la valigia e partire immediatamente. 

 

 

Cosa vedere in Svizzera

Verbier
Zermantt
Sankt Moritz
Wengen ed Interlaken
Ginevra, Losanna e il lago lemano
Canton Ticino
Lucerna e Zurigo
Basilea e Lugano

 

 

Quanto costa?

La Svizzera come tutti sanno è un paese molto ricco, questo si riperquote inevitabilmente sul costo che ogni giorno i turisti devono sostenere. Se da un lato è innegabile che questo paese è abbastanza caro, dall’altro possiamo dire che anche nella ricchissima Ginevra, dove vedrete più ferrari o macchine da urlo che auto normali, i modi per contenere le spese, almeno per determinate cose, ci sono.

VOLI – Prenotare un volo per raggiungere la vicina Svizzera può essere per nulla economico. Uno dei motivi è riconducibile al fatto che città come Ginevra, Zurigo e la capitale Berna sono spesso centro di manifestazioni ed eventi che attirano persone da tutto il mondo. Qualche esempio? a Ginevra ogni anno a marzo si svolge per 10 giorni il salone dell’automobile, oppure il festival di musica contemporanea tra marzo e aprile. A Zurigo invece non sono rare le tappe dei tour delle star della musica mondiale. Ad ogni modo l’unica compagnia low-cost che collega l’Italia alla Svizzera è Easy-Jet.

SISTEMAZIONE – Risparmiare sull’alloggio in Svizzera è una delle imprese più grandi per ogni aspirante visitatore. Per la maggior parte delle località non c’è alcuna distinzione tra alta o bassa stagione, si paga tanto da gennaio a dicembre. Pensate che un campeggio in alta stagione a Ginevra viene a costare 30 CHF (ovvero 26 euro) solo per la piazzola della tenda. Modi per risparmiare ci sono, ma dipende da diversi fattori, un buon metodo potrebbe essere quello di affittare un appartamento e condividerlo con amici o conoscenti dividendo così le spese. Un altro metodo è quello di allontanarsi dal centro città, un valido consiglio che però è applicabile solo per Ginevra consiste nell’oltrepassare il confine che separa la Svizzera dalla Francia, li è possibile infatti trovare sistemazioni più economiche.

CIBO –  Cosa sono le prime cose che vi vengono in mente se pensate al cibo in Svizzera? Probabilmente cioccolato, formaggi (raclette e fonduta su tutti) e gli intenditori aggiungeranno anche il vino. Ovviamente c’è molto altro da gustare nella bella e ricca Svizzera. Qualche esempio? un grande classico è l’ Alplermagronen, ovvero un piatto di pasta con cipolle, patate, panna e formaggio; il piatto a base di gustosissimi gnocchetti di grano tenero chiamato Spatzle.

TRASPORTI – Partendo dalle autostrade dobbiamo subito dire che si paga un vero e proprio bollino annuale, indipendentemente dalla durata del tuo soggiorno o dai km che percorrerai in Svizzera. Costo? 40 franchi (35 euro circa), posso evitare di pagarlo? No, alla frontiera c’è il controllo e se non lo possiedi sei obbligato ad acquistarlo. A disincentivare l’uso della macchina ci si mettono anche gli onerosi parcheggi coperti presenti in ogni città. Per quanto riguarda i bus la vicinanza con del nostro paese porta compagnie come Flixbus (arriva a Basilea, Lugano e Zurigo) o la società francese Ouibus (per raggiungere Ginevra) ad operare diverse tratte dal Nord Italia. Chi sceglie di utilizzare l’auto partendo dall’Italia deve considerare i costi autostradali e quelli per dei relativi passi come ad esempio il traforo del Monte Bianco. Raggiungere la Svizzera in treno potrebbe essere l’idea migliore, infatti i collegamenti sono molti e a prezzi anche convenienti, pensate che sono ci sono all’incirca 15 treni che ogni giorno collegano i nostri paesi.

 

 

Suggerimenti per risparmiare

1
Viaggiate fuori stagione Alloggiare in Svizzera in bassa stagione è davvero molto più conveniente rispetto all'alta..
2
Viaggiate in gruppo Questo è un consiglio sempre valido, se ne avete la possibilità potreste dividere le spese più rilevanti come i pedaggi e l'affitto di una casa.
3
Sfruttate lo Swiss Travel Pass Grazie ad esso avrete corse illimitate per tutti i treni, autobus, traghetti e ingressi gratuiti in moltissimi musei (3,4,8,15 giorni).
4
Ostelli o dormitori possono essere l'ideale Se non trovate un albergo che faccia al caso vostro, considerate l'opportunità di dormire in ostelli o dormitori.

 

 

Che cosa posso aspettarmi dalla Svizzera?

La vera domanda forse è: Cosa non posso aspettarmi dalla Svizzera? La risposta è nulla, ha veramente tutto per ogni tipo di viaggiatore. L’escursionista amante della natura ha solo l’imbarazzo della scelta tra le centinaia di sentieri che possono essere percorsi a piedi. Lo stesso discorso può essere fatto per gli amanti dello sport, l’estate la svizzera è una meta ambitissima per la Mtb e il ciclismo in generale, l’inverno invece per gli sciatori. Ci fermiamo o continuiamo? perché le attività sono tantissime, paracadutismo, parapendio, rafting e ogni altro tipo di sport estremi. Se siete tipi che invece preferiscono sorseggiare un bicchiere di vino a un passo dalle nuvole è possibile farlo in praticamente ogni parte di questo splendido paese. Avete già chiuso la valigia?

 

0

Rispondi