Top
Image Alt
  >  Scozia   >  Dundee

Alloggio, tasse, vita notturna e cibo: tutto quello che c’è da sapere su Dundee

 

 

Questo articolo è dedicato a chi sta per recarsi o ha intenzione di recarsi a Dundee con un occhio di riguardo agli studenti che scelgono di frequentare un master o un programma erasmus in questa città!

 

Dundee in pillole:
– Con poco più di 152.000 abitanti è la quarta città più popolata della Scozia, prima di lei in ordine Glasgow, Edimburgo, Aberdeen;
– Ha un piccolo aeroporto servito solo da (costosi) voli per Londra, una nuova ed efficiente stazione ferroviaria a pochi metri da centro città ed una stazione degli autobus da dove partono i collegamenti con tutto il paese;
– Vanta due università di ottimo livello che attirano studenti da tutto il mondo: University of Dundee e Abertay University e tre centri commerciali;
– Inaugurato a settembre del 2018 il V&A è il primo museo di design in tutta la Scozia, è stato progettato da Kengo Kuma;
– Ha diversi ottimi hotel tra cui Holiday Inn, Premier Inn, Best Western, Apex City Quay Hotel & Spa;
– Ha due squadre di calcio: Dundee United e il Dundee F.C e due squadre di Hockey sul ghiaccio: Dundee Stars e Dundee Tigers;
– Il divertimento è garantito dai numerosi pub, dai diversi cinema, dalla presenza di un casino e di alcune palestre.

 

a Alloggio universitario, casa in affitto o stanza privata?

oL’alloggio rappresenta indubbiamente la preoccupazione più grande per chi si di deve recare a Dundee e purtroppo partire dall’Italia avendo già una sistemazione definitiva può essere difficile.

– La prima opportunità è per gli studenti, infatti se siete in procinto di partire per la Scozia sappiate che entrambe le università mettono a disposizione stanze più o meno grandi con il bagno e la condivisione degli spazi comuni come la cucina.

aSe la University of Dundee è o sarà la vostra università visitate la pagina degli alloggi cliccando su questa frase, oltre ad una panoramica delle diverse possibilità in fondo alla pagina troverete le informazioni per contattarli.

aGli alloggi della Abertay University invece sono visionabili qui, il sito lo troviamo molto funzionale in quanto è possibile scoprire immediatamente i prezzi per le varie tipologie di stanze. Anche in questo caso in fondo alla pagina tramite “Contact us” si può rivolgere qualsiasi domanda al team predisposto.

 

– Se invece state pensando all’affitto di un appartamento, dovete infatti sapere che non è possibile farlo dall’Italia tramite le agenzie presenti in città. Perché? Semplice, praticamente ogni agenzia per poter affittare una casa richiede un lavoro in Scozia o Inghilterra, quindi una busta paga che probabilmente non potete offrire. La seconda richiesta che vi faranno è quella di presentare un garante UK che possa (appunto) assicurare il pagamento del canone. Noi un parente disponibile lo avevamo, ma abbiamo lasciato perdere in quanto chiedevano delle incombenze che possiamo definire assurde. Il nostro garante avrebbe dovuto pagare il corrispondente di un commercialista italiano per poter adempiere alle richieste dell’agenzia, ASSURDO! E quindi come risolvere? Noi ci siamo riusciti percorrendo l’ultima via possibile, ovvero il pagamento anticipato di sei mesi tutti insieme.

aI principali siti di riferimento per l’affitto di un alloggio a Dundee sono Zoopla e Gumtree (per aprirli basta cliccarci sopra), in essi sono presenti molti annunci delle agenzie immobiliari sparse per la città.

aIl costo per affittare un appartamento varia molto dalla zona, in centro è difficile trovare un appartamento in condizioni accettabili per meno di 600£ al mese, in zone più distanti invece i prezzi si abbassano notevolmente fino ad arrivare a 350/400£, da sottolineare però che le condizioni di alcuni appartamenti proposti a questa cifra sono però vergognose.

 

– Un ulteriore possibilità è costituita dalle stanze private, attenzione però che molto spesso questi sono affitti “alla buona”, ovvero senza contratto e senza agenzia. Non avendo alcun contratto il prezzo può essere molto buono ma senza di esso non si hanno praticamente diritti nei confronti del landlord.
Noi non consigliamo questa opzione, alcuni amici si sono trovati molto male e non auguriamo a nessuno di non avere il riscaldamento in stanza oppure averlo limitato perché il padrone di casa vuole evitare bollette troppo alte.
aDa evitare come la peste l’affitto in neronon avendo un contratto tra le mani sarete in balia di padroni di casa o inquilini che all’inizio si dimostrano amichevoli e disponibili per poi cambiare atteggiamento e rendervi la vita impossibile nel giro di pochi mesi perché magari non gli siete simpatici.

 

– L’ultima possibilità di alloggio è costituita dagli hotel. A Dundee sembrerà strano ma gli hotel non mancano, in centro o poco distante da esso ci sono ben

Premier Inn *** : Situato a pochi metri dalla stazione ferroviaria il Premier Inn si affaccia sul fiume Tay e può vantare una struttura moderna con stanze molto belle. Ci abbiamo soggiornato le prime notti durante la nostra iniziale avventura per la ricerca di una casa a Dundee, possiamo parlarne solamente bene e pertanto lo consigliamo. Così come possiamo consigliare (nonostante qualche recensione negativa) quello che è a tutti gli effetti il ristorante dell’albergo: Beefeater.
Costo della camera a partire da 50€ a notte.
Link cliccabile che vi riporta al sito dell’albergo
, e alla pagina di Trip Advisor del ristorante.

 

Sleeperz *** : Questo nuovissimo hotel condivide la sua struttura con la stazione ferroviaria, vi basterà uscire dalle porte scorrevoli e girare l’angolo, li troverete l’entrata dell’albergo.
Stanze a partire da 60€ a notte.
Link cliccabile che vi riporta al sito dell’albergo.

 

Malmaison **** : Questo hotel molto chick è praticamente in centro città, il costo per una notte solitamente parte da un prezzo minimo di 65€ è in linea con la bellezza dei suoi interni di lusso. Ci sarebbe piaciuto provarlo, ma il portafogli non ce lo ha permesso!
Link cliccabile che vi riporta al sito dell’albergo.

 

Holiday Inn Express *** : In questo hotel molto gettonato tra i turisti abbiamo soggiornato la maggior parte del nostro primo periodo a Dundee, possiamo consigliarlo riguardo le stanze e per l’ottima offerta a colazione ma no per quanto riguarda il suo ristorante interno.
Il costo medio di una stanza si aggira intorno ai 55/60€.
Link cliccabile che vi riporta al sito dell’albergo 

Gli altri hotel degni di nota, vicini al centro città ve li elenchiamo solamente: Hampton by Hilton, Best Western Queens e l’Apex Hotel

 

NB: L’affitto di un appartamento ha costituito per noi un grosso e dispendioso problema, infatti prima di poter trovare una casa decente e aspettando che l’agenzia ricevesse la somma di denaro trasferita dall’Italia, abbiamo dovuto passare più di una settimana in hotel.
Il nostro consiglio è di attivarvi dall’Italia contattando le agenzie, chiarendo immediatamente la situazione (noi alla possibilità di poter pagare 6 mesi in anticipo ci siamo arrivati solo dopo diversi giorni di contatti) e nel frattempo fare una lista dei possibili alloggi che vi interessano. Fissare diversi appuntamenti nell’arco della stessa giornata vi farà risparmiare tempo prezioso.

 

a Tasse:

Se sei uno studente sorridi, perché a gli studenti a Dundee godono di un regime molto favorevole, non si deve infatti pagare la cosìdetta “Council oTax”, ovvero la tassa sui servizi locali come rifiuti, acqua e pulizia delle strade. La tassa ovviamente non copre le bollette relative all’affitto di un eventuale appartamento.
Per ottenere l’esonero dal pagamento delle tasse basta semplicemente presentare al City Council la prova che si è studenti presso una delle università della città, queste solitamente prevedono la possibilità di scaricare dal portale online una certificazione, è una operazione veloce e semplice. Un ulteriore documento che vi sarà richiesto è il contratto di affitto. Ad ogni modo il sito del City Council è raggiungibile cliccando qui.

 

a Vita notturna:

La vita notturna a Dundee può essere molto movimentata, di locali dove poter bere e ballare fino alle prime luci dell’alba né è piena la città. C’è osolo l’imbarazzo della scelta, senza considerare che le associazioni studentesche organizzano settimanalmente party ed eventi a tema. Dundee però non è solo pub dai ritmi frenetici, a due passi dal centro si può gustare un bicchiere di vino al “The Wine Press” o sorseggiare un cocktail seduti all’esterno su comodi divanetti al “DCA”.
Preferite invece provare il brivido del gioco d’azzardo? A Dundee si può fare anche questo. Al “Grosvenor” potrete tentare la fortuna ai tavoli da gioco. Da non dimenticare che anche la vicinissima “Broughty Ferry” offre molti locali tra cui scegliere.

 

a Cibo:

Cosa mangiare a Dundee probabilmente è l’ultima cosa di cui dovete preoccuparvi visto che le offerte sono davvero tante e i classici burgers sono a offerti (con qualche variante) praticamente da qualsiasi pub. Quelli però preparati al “Tonic” probabilmente vi lascieranno sorpresi, si può infatti provare la carne di zebra, coccodrillo, struzzo, canguro, cervo o cinghiale. Noi personalmente abbiamo sempre preferito evitare di farlo per una scelta di vita.
Ad ogni modo, per noi italiani la vera e propria benedizione è la possibilità di gustare la VERA PIZZA NAPOLETANA da Mozza. Ingredienti ma soprattutto pizzaioli italiani vi faranno sentir meno la lontananza di casa, ve lo garantiamo!
Vorreste magari un bel piatto di pasta al forno? Per quella c’è “Ciao Sorrento”, piccolo ristorante gestito da un simpatico Italiano (trasferitosi a Dundee moltissimi anni fa) che può essere considerata una classica trattoria. Vi sembrerà di mangiare i piatti della nonna, non vi aspettate quelli dei ristoranti stellati!
Ci sono molti altri locali dove poter mangiare, ma vi abbiamo citato quelli che per noi rientrano tra i migliori.
Consiglio molto importante, diffidate dai locali che si spacciano per Italiani, in alcuni abbiamo mangiato veramente male, ve ne parleremo ampiamente più avanti.

aCucinare italiano a Dundee si può fare, può sembrare difficile ma in realtà moltissimi prodotti italiani vengono esportati in suolo scozzese grazie a Tesco, Lidl e M&S. Ovviamente trattandosi di prodotti che possono essere definiti di nicchia sono presenti solamente nei supermercati più forniti. Uno di essi è sicuramente Tesco Riverside, qui infatti la pasta De Cecco o Barilla c’è sempre, così come la mozzarella, il prosciutto crudo da farsi affettare al banco dei salumi, il salame e tanto altro. Anche M&S al 41 di Murraygate Street ha diversi alimenti italiani, per lo più però troverete prodotti in scatola. Da Lidl invece quando il natale si avvicina si possono trovare panettoni e pandori, ovviamente non della stessa qualità italiana, ma è pur sempre qualcosa! Gli amanti del vino possono sorridere perché è facile infatti trovare buone bottiglie di vino italiano e non da M&S e Lidl.

 

Nella mappa qui sotto abbiamo evidenziato i punti di maggiore interesse. In blu i due centri commerciali e il cinema DCA, in giallo le due università, in rosso i supermercati Lidl e Tesco Riverside (il più grande di dundee), in viola la stazione dei treni e quella degli autobus.

PS: In centro, sono presenti altri supermercati Tesco, uno davanti al centro commerciale Overgate, uno poco prima del Wellgate.

 

 

 

Rispondi