Top
  >  Roma   >  Estate

Roma d'estate si svuota, la città cambia

L’estate non è proprio la stagione migliore per visitare Roma, il caldo da luglio a settembre può essere un nemico micidiale. Le temperatura possono raggiungere facilmente i 32 gradi all’ombra e superare i 40 al sole. Se però il clima d’estate rende difficile godersi la città, dall’altro lato contribuisce a renderla diversa, Roma si svuota ed è meno caotica.

o

6 diversi consigli su cosa fare l'estate:

a Cerca riparo dal caldo nei bellissimi parchi

Roma è una città verdissima e ciò lo si deve ai suoi tanti e meravigliosi parchi che è possibile visitare in ogni parte della città.
Qualche esempio? Villa Doria Pamphili con i suoi tanti giardini e il laghetto oppure la più centrale Villa Borghese che vanta numerosi accessi tra cui quello dal belvedere del Pincio, sopra piazza del Popolo. In questo parco è possibile anche affittare un piccola barchetta a remi e passare un pò di tempo in dolce compagnia.
Più a nord c’è Villa Ada Savoia, altrimenti il Parco dell’ Appia Antica dove si può camminare sugli antichi lastroni di pietra che un tempo venivano percorsi dagli abitanti della Roma Imperiale.

a Vivi la movida notturna a Trastevere 

Quando cala il sole il centro di Roma si trasforma, lungo le sponde del Tevere viene ogni anno allestito uno spazio dedicato alla ristorazione e al divertimento. Molto apprezzato dai Romani e turisti può essere un ottima idea per cercare un pò di refrigerio dall’afa.
Se il fiume non fa per te allora non ti resta che attraversare la strada e vivere il rione storico di Trastevere, il cuore pulsante della movida romana tra bar e locali di ogni genere!

a I musei sono sempre aperti…e freschi

Roma è piena di musei e tutti sono provvisti di aria condizionata quindi perché non sfruttarli per restare al fresco?
Se cerchi qualcosa di emozionante valuta l’opportunità di immergerti nelle viscere di Roma attraverso la visita delle famose catacombe. Quelle di San Callisto sono tra le più famosi ed importanti, pensate che in esse vi trovarono riposo eterno di più 500.000 cristiani tra i suoi cunicoli lunghi più di 20km.
a Per qualsiasi informazione vi rimandiamo al sito ufficiale raggiungibile cliccando qui. 

a I mercati rionali 

Sappiamo bene che chi si trova a Roma lo fa per visitarla ed immergersi nella sua cultura. Se c’è però una cosa che amano i turisti è dedicare un pò di tempo a del sano shopping alla ricerca di regali (per se o per altri) e souvenir. Tralasciando però la più famosa via dello shopping ci sono molti luoghi che meritano di essere visitati, stiamo parlando dei mercati rionali di Testaccio, Trastevere, Monti, Campo de Fiori etc.
Se è vero che in essi molti banchi vendono frutta e verdura altri invece vendono anche altri tipi di oggetti e se vi piace girovagare tra i banchetti alla ricerca di qualcosa che catturi la vostra attenzione questa è un ottima opportunità per tornare a casa con un ricordo da Roma.

a Il mercato delle pulci più famoso è quello di Porta Portese, aperto ogni Domenica del mese dalle 7 di mattina fino alle 14.

5. Conosci ed esplora i laghi a Nord di Roma

L’avresti mai immaginato che vicino a Roma ci sono due laghi dove poter fare romantiche passeggiate e tante attività diverse?
Stiamo parlando del lago di Bracciano (di origine vulcanica ed ottavo lago italiano per estensione) e del vicino Trevignano lontani solamente 46km dalla capitale e quindi raggiungibili facilmente in poco tempo anche con i mezzi pubblici.
Nella storica Bracciano consigliamo di concedersi al richiamo dei tanti ristoranti di ottima qualità presenti e  di visitare il castello delle famiglie Orsini ed Odescalchi, da li si può godere di una bellissima vista sul lago. A Trevignano consigliamo una passeggiata tra le vie del suo centro storico dove comincia un sentiero che conduce a ciò che resta di una rocca difensiva costruita nel 1200 e distrutta nel 1496 durante la storica faida tra la famiglia Orsini e il Papato.

 A Bracciano è presente la stazione del treno che garantisce i collegamenti con Roma.

6. Assisti alla festa della Repubblica Italiana 

Il 2 giugno di ogni anno si festeggia la nascita della Repubblica Italiana nel giorno in cui ci fu il referendum costituzionale del 1946, occasione in cui al popolo italiano venne chiesto di scegliere tra la monarchia o la repubblica.
La manifestazione all’insegna di un grandissimo tricolore che viene appeso sulla faccia del Colosseo viene organizzata ogni anno ed attrae migliaia di cittadini che partecipano con tutto il loro entusiasmo. Questa comincia con l’alzabandiera e la deposizione di una corona d’alloro in omaggio al Milite Ignoto all’Altare della Patria in presenza del Presidente della Repubblica Italiana e delle altre alte cariche dello Stato.
Successivamente comincia la parta militare a cui si può assistere per tutta la lunghezza di via dei Fori Imperiali, ad essa non partecipano solamente tutte le forze armate italiane ma anche le forze di polizia della Repubblica, il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, la Protezione Civile e la Croce Rossa Italiana, a chiusura della cerimonia c’è il passaggio del corpo acrobatico italiano delle Frecce Tricolori che dipingono il cielo con i colori della nazione.

Rispondi