Top
  >  Rubriche   >  Muoversi a Roma

Automobile, trasporto pubblico e bike sharing 

 

Quale mezzo di trasporto scegliere? Leggi l’analisi di chi vive la città quotidianamente

 

a Affitto di una vettura e car sharing:

Ci sentiamo di sconsigliare questa possibilità a coloro che visitano Roma per la prima volta o a chi che non hanno particolari necessitò di spostarsi da una parte dall’altra della città. La capitale d’italia infatti ha la fama di essere una città caotica e noi da romani che la vivono quotidianamente non possiamo far altro che confermare questa fama.

Quali sono quindi le insidie e le difficoltà che potreste incontrare affittando una macchina per il vostro soggiorno a Roma? Vediamole insieme:

a) Il traffico, questo è sicuramente il problema maggiore per chi si muove con una macchina a Roma, ci sono delle vere e proprie ore (che corrispondono con l’apertura e la chiusura degli uffici e delle scuole) in cui il numero di macchine in strad è quasi incontrollato. Solitamente queste sono comprese nella fascia oraria 7:30-9:30 e 17:00 – 20:00.

b) Ztl e corsie preferenziali, a tutela della vivibilità del centro storico il comune ha creato delle zone in cui è vietato l’accesso in determinate fasce orarie se non a coloro che vi abitano, ai mezzi pubblici e di soccorso, taxi e a coloro che hanno un permesso speciale. Lo stesso discorso vale per le corsie preferenziali.
Come riconoscerle? All’entrata delle ZTL c’è sempre un cartello luminoso che indica se la zona è interdetta (Varco attivo) oppure no (Varco non attivo), con esso c’è una telecamera che controlla gli accessi.

Cosa succede se passo anche non potendolo fare? Semplice, sarete costretti a pagare una multa di circa 94 euro, se avete una macchina a noleggio la compagnia procederà a prelevare la somma dalla vostra carta data in garanzia al momento della prenotazione.

 

aTrasporto pubblico:

Questo è sicuramente il modo più utilizzato e il migliore per spostarsi velocemente a Roma.

La metropolitana ha 3 diverse linee e una lunghezza totale di 60km per 73 stazioni:

– Linea A, Questa parte dalla periferia ovest di Roma ed arriva a quella est, tagliando in diagonale la città passando per il centro storico fermandosi alle stazioni più importanti dal punto di vista turistico: Flaminio, Spagna, Barberini, Repubblica, Termini e Vittorio Emanuele.
Orari: prima corsa è alle 5:30 e l’ultima è alle 23:30. Sab. e Dom.  5:30 – 1:30

– Linea B, Questa linea taglia Roma dalla zona Sud partendo dal quartiere E.u.r (stazioni Eur Palasport ed Eur Fermi a ridosso del bellissimo laghetto dell’Eur) a quella Nord. Le stazioni di interesse per il turista in questo caso sono: Piramide, Circo Massimo, Colosseo, Cavour e Termini.
Orari: prima corsa è alle 5:33 e l’ultima è alle 23:30. Sab. e Dom.  5:30 – 1:27

– Linea C, In costruzione dal 2007 ai fini turistici per ora non c’è molto da dire in quanto attualmente parte dal quadrante nord-ovest della città e quando sarà completata raggiungerà zone di interesse come Piazza Venezia, San Pietro ed altre.
Orari: prima corsa è alle 5:30 e l’ultima è alle 23:30. Sab. e Dom. 5:30 – 1:30

 

Tram: il tram a Roma non può vantare un servizio molto efficiente a livello turistico nonostante siano presenti sei linee. (N.2,3,5,8,14,19). Ad ogni modo vi rimandiamo al sito ufficiale dell’azienda che si occupa del trasporto pubblico per pianificare al meglio gli spostamenti con i mezzi pubblici (www.atac.roma.it).

 

 

Autobus:

Gli autobus a Roma costituiscono un mezzo molto utile ed economico e raggiungere zone della città che non sarebbe possibile raggiungere in macchina.
Le linee sono moltissime e collegano bene quasi tutti i quartieri al centro storico, il consiglio che vi diamo è quello di seguire i canali di informazione dell’Atac (Azienda che si occupa del trasporto pubblico), ovvero su Twitter @InfoAtac.

  1. a) Biglietto singolo: Costo 1,50 euro, il biglietto è valido sia per gli autobus che per la metropolitana. Per gli autobus e tram sono validi 100 minuti, quindi potrete prendere quanti autobus volete in questo arco di tempo. Per la metropolitana il discorso è diverso, infatti vale per una sola corsa in metro.
  2. b) Biglietto settimanale: Costo 24 euro, valido 7 giorni illimitatamente dalle corse che fate in metro, tram o autobus. Attenzione dovrete scriverci il vostro nome sopra per evitare multe.
  3. c) Biglietto giornaliero: Costo 7 euro, valido 24h dalla timbratura.
  4. d) Altre tipologie: biglietto per 48h (12,50 euro); 72h (18 euro); mensile (35 o 75 euro); annuale (250 euro).

!! Importante: I bambini fino a 10 anni viaggiano gratis.

Acquisto online: tramite app http://www.mycicero.it/

 

 

aBike sharing:

Girare Roma in bicicletta è sicuramente affascinante ma attualmente, fa strano dirlo, non c’è un servizio attivo di bike sharing pubblico. L’unica via per noleggare le bici è quella privata. In centro per esempio, i negozi che mettono a disposizione questo servizio sono molti, non sarà difficile trovarli. Il consiglio è sempre quello di farsi noleggiare solo una bici che funzioni perfettamente in tutte le sue parti e di comparare i prezzi tra i vari negozi. Sarà possibile godere di questo servizio anche nella vicinanza dei numerosi parchi della città, per informazioni aggiuntive e per la guida sulle migliori passeggiate da fare a Roma in bici clicca qui.

 

 

Siti Utili:

Muovi Roma: Calcola il percorso in base a punto di partenza e destinazione;

My Cicero: Acquisto online di biglietti per il trasporto pubblico;

– Atac Roma: Sito ufficiale azienda del trasporto pubblico;

 

Rispondi