Top
Image Alt
  >  Giappone   >  Tokyo

Tokyo

 

Tokyo, letteralmente “capitale orientale”, è la città più popolosa del Giappone e sua capitale dal 1947.
Ciò che colpisce di più di Tokyo è la sua capacità di mescolare elementi moderni e tradizionali, camminando per la città avrete infatti la sensazione di essere in due posti diversi contemporaneamente e potrete osservare templi antichi e meravigliosi posizionati proprio di fianco a dei grattacieli altissimi e pieni di luci.
Tokyo è inoltre molto grande ed estesa sul territorio, visitarla bene richiede molto tempo: noi stessi non vediamo l’ora di poter tornare per esplorare ancora più nel profondo questa stupenda città.
Ma allora cosa vale veramente la pena vedere a Tokyo?

Quartieri

Shinjuku

Shinjuku è uno dei quartieri più pazzi e che meglio rappresenta Tokyo. Abbiamo alloggiato qui i primi giorni del nostro viaggio e la Tokyo che abbiamo visto appena arrivati ci ha ammaliati: le sue luci accecano gli occhi, è pieno di locali tipici, discoteche, negozi di tutti i tipi, gente in giacca e cravatta che viene a passare la nottata in questo quartiere eccentrico. Insomma Shinjuku è una parte di Tokyo che nessuno dovrebbe mai perdere.

PS. qui troverete anche il famosissimo Godzilla 😀

Shibuya

Shibuya è sicuramente il quartiere dei giovani ma anche quello dalle mille attrazioni e negozi. Famosissimo per il suo attraverso pedonale incrociato situato proprio sulla piazza illuminata dai tantissimi schermi a led dei palazzi e per la statua del rinomato cane Hachiko. Sicuramente è uno dei quartieri più moderni e all’avanguardia della capitale, abbiamo soggiornato qui alla fine del nostro viaggio ed è stato molto divertente!

Asakusa

Asakusa è forse uno dei quartieri più famosi di questa metropoli perché pieno di templi veramente molto belli, di cui parleremo più avanti. Noi siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal fatto che usciti dai templi c’è tantissimo altro da visitare: corridoi su corridoi di negozi tipici giapponesi con specialità artigianali e culinarie, un vero must.
Consigliamo questo quartiere bellissimo e particolare a chi come noi ha voglia di scoprire la Tokyo più vera e antica.

Ginza

Ginza è il quartiere più elegante di Tokyo; qui infatti si trovano i negozi più costosi di alta moda da tutto il mondo, centri commerciali e ristoranti costosissimi.
Insomma Ginza sa offrirvi tantissimo, ma attenzione al portafogli perché si ha voglia di comprare il mondo intero.
Personalmente troviamo sia un bel quartiere, ma molto meno caratteristico degli altri, perciò ci abbiamo speso poco tempo.

Roppongi

Roppongi è molto noto per essere il cuore pulsante della vita notturna di Tokyo insieme a Shinjuku. Il quartiere è infatti pieno di ristoranti famosi, bar e discoteche di ogni tipo, di sicuro non ne rimarrete delusi se deciderete di andare a farvi visita.
Noi siamo stati una sera a cena in un ristorante italiano, ma italiano vero, e abbiamo mangiato benissimo.

Ueno

Ueno è un quartiere molto tranquillo paragonato a tanti altri di Tokyo. Qui avrete la possibilità di visitare tanti piccoli negozietti tipici giapponesi, ma soprattutto è famoso per due motivi: il primo è il mercato di Ueno dove potrete comprare tantissime spezie tipiche e tè verde e il secondo motivo è il suo splendido parco che in primavera regala dei ciliegi in fiore da levare il fiato.

Templi, santuari e attrazioni

Tempio Senso-ji

Il Tempio Senso-Ji si trova nel quartiere di Asakusa ed è sicuramente il tempio buddhista più storico di Tokyo e anche il più conosciuto.
L’entrata del tempio si caratterizza per quella che viene chiamata “la porta del tuono” dove vi è una grandissima lanterna di carta dipinta di rosso.
Al suo interno invece fatevi travolgere dal profumo dell’incenso che si consuma in un braciere grandissimo, questo infatti per i giapponesi è purificatore e guaritore.
Poco più avanti invece troverete dei contenitori con delle bacchette di legno al loro interno; questi contenitori vanno scossi finché da dentro non uscirà una singola bacchetta attraverso un piccolo foro e su di essa ci sarà scritto un numero in giapponese. Al numero corrisponde un piccolo cassettino situato proprio davanti a voi con all’interno un foglio che “predirà il vostro futuro”. Nel caso in cui il foglietto malauguratamente riportasse brutte cose, dovrete legare il foglio su dei fili appesi davanti al tempio. Mi raccomando non vi fare suggestionare troppo!
Il tempio è stato raso al suolo dai bombardamenti aerei durante la seconda guerra mondiale, ma successivamente venne ricostruito e al giorno d’oggi è considerato un importante simbolo di rinascita e pace.

aBiglietti: non occorre alcun biglietto, il tempio è gratuito per chiunque.

aOrari di apertura: è aperto tutto l’anno e le strutture principali del tempio sono aperte dalle 6 alle 17 tutti i giorni.

a Come arrivare: dalla fermata metro di Asakusa bisogna camminare per 5 minuti e vi troverete proprio davanti all’entrata del tempio.

Tempio Sengaku-ji

Il Tempio Sengaku-ji è forse uno dei templi che più ci ha colpiti emotivamente durante la nostra visita a Tokyo, qui ci viene chi vuole portare il proprio omaggio ai 47 Ronin e il loro signore Asano Naganori. Se siete degli appassionati del Giappone feudale allora saprete di cosa stiamo parlando.
La leggenda narra che quando Asano Naganori morì, i suoi possedimenti vennero requisiti e ai Samurai fu ordinato di sciogliersi trasformandoli così in Ronin (samurai senza padrone). 47 di questi Samurai non vollero accettare questo destino e giurarono di rivendicare la morte del loro signore. Ci vollero due anni affinché riuscissero nel loro intento e, sempre la leggenda, narra che una volta riusciti i 47 samurai fecero seppuku proprio al tempio Sengaku-ji. Seppuku è il rituale di suicidio dei Samurai, un atto di particolare onore. Vennero successivamente sepolti in questo tempio insieme al loro signore.
Qui infatti troverete le loro tombe e il modo per potergli rendere omaggio con dell’incenso che potrete prendere con pochi spicci.

aBiglietti: l’ingresso è gratuito ma se volete entrare al Memorial Hall dovrete pagare 500YEN

aOrari di apertura: aperto ogni giorno dalle 7.00 alle 18.00 tra Aprile e Ottobre e fino alle 17.00 da Novembre a Marzo.

a Come arrivare: le fermate della metro più vicine sono Sengakuji e Shirokanedai ed una volta scesi dalla metro bisogna camminare per circa 1 km.

Santuario Meiji

Il santuario Meiji-jingu è sicuramente uno dei luoghi più simbolici di Tokyo. Situato nel cuore della città, nel quartiere di Shibuya, è stato completato nel 1920 e dedicato allo spirito dell’imperatore Meiji e sua moglie.
Il santuario è immerso in un bosco di oltre 170.000 alberi e durante la camminata al suo interno troverete tanti templi, alcuni più grandi altri meno, e tantissimi doni provenienti da tutto l’arcipelago per onorare l’imperatore e sua moglie.
All’entrata, come potete vedere in foto, potrete subito ammirare la prima meraviglia che questo luogo vi riserva: il Torii (porta) è alto 12 metri ed è stato creato da un unico legno di cedro.
Prendetevi il vostro tempo per visitare questa meraviglia, appena varcato il Torii vi sentirete immersi in un mondo parallelo.

a Biglietti: l’ingresso al santuario è gratuito, ma l’entrata dei giardini la suo interno è di 500YEN.

a Orari di apertura: è aperto tutto l’anno dall’alba al tramonto. Il 31 dicembre invece rimane aperto tutta la notte.

a Come arrivare: si può raggiungere dalla stazione dei treni di Harajuku o da quella della metropolitana Meiji-jingumae. Se volete fare una passeggiata invece dalla metro di Shibuya è facilmente raggiungibile.

Tokyo Sky Tree

La Tokyo Sky Tree è stata completata tra il 2011 e il 2012 ed insieme ai suoi 634 metri di altezza è la torre più alta al mondo e la seconda struttura più alta dopo il Burji Khalifa di Dubai.
Siccome siamo appassionati di osservatori e ci piace tantissimo andare la sera per osservare le luci della città così abbiamo fatto ed è quello che consigliamo anche a voi.
Arrivati nella parte più alta dell’osservatorio c’è un percorso che gira in tondo, da fare a piedi, e che mostra la città a 360 gradi.
Inutile raccontare lo spettacolo pazzesco che ci si è presentato davanti: Tokyo è una città piena di luci e non ha deluso le nostre aspettative.

a Biglietti: per adulti – 1030 YEN; under (12-17 anni) – 820YEN; under (6-11 anni) – 510YEN; under (4-5 anni) – 310YEN.

a Orari di apertura: aperta 365 giorni l’anno dalle 8.00 alle 22.00.

a Come arrivare: Prendere la linea Hanzōmon della metro e scendere a Oshiage, uscita Sky Tree.

Nonostante tutto ciò che abbiamo visto pensiamo che Tokyo meriti più di una visita: ne siamo innamorati ♥

E voi siete mai stati a Tokyo o state pianificando di andare quanto prima? Avete trovato questo articolo utile? Lasciate un commento qui sotto e non perdetevi tutti gli articoli del Giappone! 

 

Rispondi